Gerardo Femina

Gerardo Femina

Già presidente della Comunità per lo sviluppo umano in Italia, è impegnato in attività sociali, politiche e culturali. Da 20 anni vive a Praga, dove è stato tra i promotori della campagna "Europe for Peace" e della protesta contro il cosiddetto Scudo stellare, che gli Stati Uniti volevano installare in Repubblica Ceca. Scrive su politica e società. Negli ultimi anni si è dedicato alla costruzione del Parco di studio e riflessione in Repubblica Ceca.

07.01.2017

Gli USA andranno oltre la semplice provocazione alla Russia prima dell’insediamento di Trump?

Gli USA andranno oltre la semplice provocazione alla Russia prima dell’insediamento di Trump?

Mentre il mondo e in particolare i movimenti per la difesa dei diritti umani aspettano con ansia e timore l’insediamento del nuovo presidente alla Casa bianca, l’amministrazione Obama proprio in questi giorni è impegnata nell’operazione “Atlantic Resolve”. Migliaia di carri armati e truppe statiunitensi con l’appoggio della NATO si stanno… »

06.01.2017

Scandalo in Repubblica Ceca: Lidl usa un ragazzo di colore per i suoi volantini

Scandalo in Repubblica Ceca: Lidl usa un ragazzo di colore per i suoi volantini

Quanto accaduto in questi giorni in Repubblica Ceca può sembrare una storia presa da un racconto di F. Kafka, invece si tratta di fatti di cronaca recente. I supermercati Lidl stampano periodicamente dei depliant per pubblicizzare i loro prodotti, questa volta hanno usato per alcuni vestiti… »

27.11.2016

Referendum: la democrazia è un ostacolo allo sviluppo?

Referendum: la democrazia è un ostacolo allo sviluppo?

Se si crede che gli stati sono ormai delle aziende, dove i governi sono una specie di consiglio di amministrazione il cui ruolo è facilitare gli investimenti, allora il voto coerente sul referendum costituzionale è senz’altro il SI. In questa visione uno stato è come una specie di filiale di… »

13.11.2016

“Trump non è il nostro presidente!” La Clinton invece si?

“Trump non è il nostro presidente!” La Clinton invece si?

Secondo alcuni la vittoria di Trump è una cosa gravissima. Ha vinto una persona inaffidabile che avrà il potere di premere il bottone. E’ stato eletto presidente un signore che per far presa sugli elettori ha usato, con promesse che mai si manterranno, il peggio dell’americano medio. Con l’elezione di… »

06.10.2016

Passeggiando per Alexander Platz

Passeggiando per Alexander Platz

Chiuso il congresso mondiale per la pace dell’International Peace Bureau, mi sono concesso con mia moglie una giornata di spensierato turismo a Berlino. La nostra visita è cominciata da Alexander Platz. Una scelta forse suggerita dalla bellissima canzone di Battiato, o forse solo dal caso. Una piazza della zona est… »

08.06.2016

Come difendersi dalla propaganda e dalla manipolazione

Come difendersi dalla propaganda e dalla manipolazione

Le informazioni che ci arrivano e alle quali abbiamo accesso non solo sono tante, ma spesso sono contraddittorie e superficiali. Le notizie sono decontestualizzate e assomigliano più a slogan e a frasi fatte. Si può, come fece Ulisse, non rimanere vittima del canto delle sirene? L’obiettivo di una propaganda politica,… »

31.05.2016

Il vero obiettivo dell’operazione USA “Saber Strike” in Repubblica Ceca

Il vero obiettivo dell’operazione USA “Saber Strike” in Repubblica Ceca

Che cosa sta succedendo nell’Est europeo? La posizione ufficiale espressa dal governo ceco e diffusa dai mass media è che il governo degli Stati Uniti vuole far paura alla Russia, vuole far sapere di essere pronto alla guerra e a difendere i suoi alleati (dichiarazioni simili le incontriamo in diversi… »

11.02.2016

L’unica soluzione alla crisi dei rifugiati è fermare la guerra

L’unica soluzione alla crisi dei rifugiati è fermare la guerra

In Repubblica ceca, come in altri paesi europei, sono nati piccoli movimenti contro l’islam, violenti e intolleranti. Proprio la scorsa settimana a Praga è stata aggredita la sede di un’organizzazione che lavora per aiutare i rifugiati. Sembra che la spirale di violenza segua il suo cammino in maniera inarrestabile. Ma… »

17.12.2015

Bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki, un atto di terrorismo

Bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki, un atto di terrorismo

Le due bombe atomiche esplose sulle città di Hiroshima e Nagasaki il 6 e 9 agosto del 1945 provocarono la morte diretta di 200.000 persone, oltre ai feriti, alle famiglie distrutte, al disastro ecologico e all’umiliazione di un intero popolo. Sappiamo che la versione ufficiale data dal governo Truman fu… »

05.12.2015

Gli Stati Uniti vogliono il Montenegro nella Nato. Nuova provocazione nei confronti della Russia

Gli Stati Uniti vogliono il Montenegro nella Nato. Nuova provocazione nei confronti della Russia

Il Montenegro è un piccolo paese di 600.000 abitanti, risultato della frammentazione che ha colpito la ex-Jugoslavia. E’ uno stato sovrano dal 2006, quando si è distaccato dalla Serbia con un referendum molto controverso, perché la soglia minima necessaria per renderlo valido è stata superata solo di 2.300 voti. E’… »

Archivi

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.