Associazione per i Popoli Minacciati

L'APM dà voce alle vittime delle violazioni dei diritti umani. Assieme alle vittime, ci impegniamo per i diritti delle minoranze etniche, linguistiche e religiose minacciate e perseguitate, dei popoli senza Stato e delle comunità dei popoli indigeni. Senza condizionamenti politici o ideologici rendiamo noti crimini contro l'umanità e accusiamo i responsabili di genocidi, di esodi di massa, di repressioni, di persecuzioni e di discriminazioni. Con il nostro stato consultivo presso le Nazioni Unite abbiamo il diritto di parola alle Conferenze internazionali. In questo modo consentiamo ai rappresentanti di queste minoranze l'accesso agli organi dell'ONU. La nostra organizzazione lavora al livello internazionale: l'APM si trova in Germania, Italia (Sudtirolo), Francia, Svizzera, Austria, Lussemburgo e Bosnia-Herzegowina. www.gfbv.it

06.01.2017

L’Onu si impegni per liberare il blogger mauritano M’Kheitir

L’Onu si impegni per liberare il blogger mauritano M’Kheitir

Mauritania: Mohamed Cheikh Ould M’Kheitir, il “Raif Badawi” dell’Africa, arrestato e condannato per apostasia, si trova da tre anni nel braccio della morte in attesa della sua esecuzione. APM chiede alle Nazioni Unite di impegnarsi per la liberazione del blogger mauritano L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) si è… »

16.12.2016

L’UE ignora le cause della fuga dall’Africa e le violazioni dei diritti umani

L’UE ignora le cause della fuga dall’Africa e le violazioni dei diritti umani

Unione Europea: vertice a Bruxelles su migrazione e fuga dall’Africa (15 dicembre) L’UE ignora le cause della fuga e le violazioni dei diritti umani! In occasione del vertice dell’Unione Europea (UE) che si tiene oggi 15 dicembre a Bruxelles e in cui si discuterà anche di migrazioni, l’Associazione per i… »

02.12.2016

Etiopia: indagine indipendente per il massacro degli Oromo

Etiopia: indagine indipendente per il massacro degli Oromo

A due mesi dalla strage di Oromo restano ancora troppi interrogativi sulle responsabilità Bolzano, Göttingen, 1 dicembre 2016 A due mesi dalla terribile strage compiuta durante la festa di Irreechaa lo scorso 2 ottobre, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) accusa il governo etiope di voler nascondere il vero… »

24.11.2016

Uiguri minacciati di espulsione verso la Cina

Uiguri minacciati di espulsione verso la Cina

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) si è rivolta all’Alto Commissario per i Rifugiati dell’ONU Filippo Grandi affinché si adoperi  con il Primo ministro indiano Narendra Modi per l’accoglienza e la tutela di tre profughi uiguri fuggiti dalla Cina. Arrestati nel giugno  2013 nelle montagne del Kashmir, i tre Uiguri sono stati… »

04.11.2016

Repressione in Turchia: manifestazione di solidarietà a Bolzano

Repressione in Turchia: manifestazione di solidarietà a Bolzano

Manifestazione Sabato 5 novembre 2016, ore 12, Piazza Mazzini, Bolzano. Turchia sempre più verso il baratro Arrestata nella notte la leadership del partito di opposizione HDP L’arresto di giovedì notte di 11 deputati e portavoce del Partito Democratico dei Popoli (HDP) rappresenta il culmine della strategia iniziata nel 2015… »

20.10.2016

Truppe turche e estremisti islamici mettono in fuga gli abitanti dei villaggi kurdi del nord della Siria

Truppe turche e estremisti islamici mettono in fuga gli abitanti dei villaggi kurdi del nord della Siria

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha rivolto pesanti accuse contro il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, secondo cui gli attacchi sferrati tra lunedì 17 ottobre e oggi dalle truppe turche insieme a milizie di estremisti islamici nella regione di Shahba a nord di Aleppo avrebbero messo in fuga circa… »

04.10.2016

Etiopia: almeno 678 morti durante la fine settimana

Etiopia: almeno 678 morti durante la fine settimana

Nuove proteste degli Oromo. La comunità internazionale non deve minimizzare le stragi in Etiopia Secondo l’Oromo Federalist Congress (OFC), il maggiore partito di rappresentanza del popolo Oromo in Etiopia, almeno 678 persone sono morte questa fine settimana a Bishoftu in Etiopia in seguito al panico scatenato dalle forze dell’ordine durante… »

10.08.2016

Etiopia: forze dell’ordine uccidono 104 persone

Etiopia: forze dell’ordine uccidono 104 persone

APM chiede indagine dell’ONU e revisione della cooperazione europea con il paese africano In seguito al bagno di sangue commesso dalle forze dell’ordine etiopi durante una protesta pacifica, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) è indignata per il totale silenzio dell’Unione Europea di fronte alle gravi violenze e accusa l’Europa… »

09.08.2016

Comunità indigene minacciate da malattie causate dal cambiamento climatico

Comunità indigene minacciate da malattie causate dal cambiamento climatico

In occasione della Giornata internazionale dei Popoli Indigeni (9 agosto), l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) vuole richiamare l’attenzione sui nuovi pericoli per la salute e la sopravvivenza delle comunità indigene causati dal cambiamento climatico. Le condizioni climatiche straordinarie sono con estrema probabilità anche la causa di malattie finora sconosciute… »

12.07.2016

Mauritania: nuovo arresto per attivisti per i diritti umani

Mauritania: nuovo arresto per attivisti per i diritti umani

Le autorità mauritane vogliono sciogliere l’organizzazione anti-schiavitù – l’Europa deve reagire! L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) si è rivolta con una lettera urgente al Commissario per lo Sviluppo dell’Unione Europea per denunciare le persecuzioni in atto in Mauritania contro gli attivisti anti-schiavitù e chiedere che… »

Archivi

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.