Prof. Foad Aodi: “Non c’è limite alla speranza”

10.01.2017 - Dario Lo Scalzo

Prof. Foad Aodi: “Non c’è limite alla speranza”
(Foto di Dario Lo Scalzo)

Abbiamo avuto l’opportunità d’incontrare a Roma il prof. Foad Aodi, medico chirurgo e Presidente della Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) e di Uniti per Unire. Nell’intervista rilasciataci abbiamo condotto insieme al presidente una sorta di percorso che prendendo spunto dalla recente costituzione della Confederazione interreligiosa ci ha portato a trattare di diverse tematiche di carattere nazionale e internazionale.

Dalla Primavera araba all’esplosione dell’ISIS, dai flussi migratori al fenomeno della radicalizzazione, dal vuoto politico creato dalla crisi della Lega araba e della Comunità europea alle strategie militari fallimentari degli USA, dal conflitto israelo-palestinese alla speranza di una risoluzione nella riconciliazione, nel dialogo e nella nonviolenza come unici atti possibili e logici per la risoluzione del conflitto.

Un viaggio storico-sociale che ci ha portato a rivedere il mondo con retrospettiva su alcune questioni scottanti che inevitabilmente finiscono col colmare e invadere in modo prepotente il nostro vivere quotidiano.

La storia ci insegna che la speranza non ha limiti, dice il prof. Aodi e allora cogliamo con il sorriso e fiducia il suo auspicio di assistere alla trasformazione di Donald Trump da persona dura a colomba della pace.

Vi inviatiamo a ascoltare l’interessante video intervista concessa gentilmente dal prof. Foad Aodi

Categorie: Europa, Politica, video
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Archivi

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.